Accedi
x
Registrati
x

Eventi Salento

Notizie e curiosità dal web

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Accesso
    Login Modulo Login
Pino Bramato

Pino Bramato

Tecnico Informatico presso "Computer Mania" a Presicce - LE; Blogger presso Eventi Salento, appassionato di birre, dal 2015 si affaccia al mondo dell' homebrewing, producendo da se' delle discrete birre da gustare in compagnia di amici.
..::Tutto quello che c'è di divertente nella vita o è immorale, o illegale o fa ingrassare. (Pelham Grenville Wodehouse)::..
..::Ho fame. Andiamo a prendere un birra::..

Inviato da il in News
Lino Banfi a 80 anni: sempre la Puglia nel cuore

80 le candeline da spegnere quest' anno per Pasquale Zagaria, in arte Lino Banfi.

L' attore, sceneggiatore e scrittore Pugliese, in occasione del "festival di Lecce" in un’intervista ad Antonella Gaeta per Repubblica, ribadisce l’amore per la propria terra e dichiara che gli verranno presto consegnate a, Bari, le chiavi della città presso il Teatro Petruzzelli, dove avverrà una rassegna dei suoi film, in collaborazione con il regista e sceneggiatore Gennaro Nuziante.

Visite: 2130
Primo maggio a Taranto – Eventi Salento

1° maggio a Taranto – Eventi Salento

 Anche quest’ anno grazie al Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, un gruppo di operai e cittadini formatosi a seguito del sequestro degli impianti inquinanti dell’Ilva nel 2012, si terrà a Taranto la più grande manifestazione nel Salento autofinanziata, per raccontare i mali più profondi dell’Italia e di cui troppo spesso nessuno parla.

Visite: 1255
Il 14 Aprile Artisti per il SI contro le trivelle al Parco Gondar

Il 14 Aprile tutti per il si al Parco Gondar

Mancano pochi giorni per l’ attesissimo evento che si terrà il 14 Aprile presso il Parco Gondar di Gallipoli.

Promosso da Legambiente Onlus, WWF Italia, e il comitato NoTriv Puglia, la manifestazione , rigorosamente ad ingresso gratuito, prevede l’ esibizione di moltissimi artisti salentini e non,  tra cui:

Nandu Popu (Sud Sound System)
Bunna (from Africa Unite)
Cesko e Puccia (Après la classe)
Jovine
Cico (from MamAmfr!ka)
Enza Pagliara
Emanuela Gabrieli
Cesare Dell'Anna e Bleedz (opa cupa)
Jovine
Miss Mykela
Treble and the dangeroots

Visite: 1575

Inviato da il in Blog
Pasquetta si avvicina… cosa fare e dove???

Pasquetta si avvicina… cosa fare e dove???

Pasquetta si avvicina, e come al solito iniziano i preparativi per passare al meglio la giornata.
Anche quest’ anno molti gli indecisi, andiamo allora alla ricerca sul web le soluzioni proposte, partendo innanzitutto dalle previsioni meteo.

b2ap3_thumbnail_001.PNG b2ap3_thumbnail_002.PNG

Visite: 1855
Homebrewing – La passione di produrre della birra fatta in casa.

Homebrewing – La passione di produrre della birra fatta in casa.

Oggi ho il piacere di scrivere questo articolo su un argomento che mi appassiona da moltissimi anni: La Birra, e in particolare all’ homebrewing.
Il termine “Homebrewing” è riferito alla birrificazione domestica – casalinga ossia all'arte di produrre la birra in casa.


 

La possibilità di produrre birra in casa per usi personali è sancita dall'art. 34, co. 3, del decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504, che testualmente afferma: "È esente da accisa la birra prodotta da un privato e consumata dallo stesso produttore, dai suoi famigliari e dai suoi ospiti, a condizione che non formi oggetto di alcuna attività di vendita.

 

Ci sono vari metodi per produrre la birra in casa, principalmente le attrezzature necessarie sono:

Il fermentatore:

b2ap3_thumbnail_12189023_10206903420057357_7480251762105823924_n.jpg
Il fermentatore è un contenitore generalmente in plastica alimentare da 32 litri, o nei modelli superiori in acciaio inox da 50 litri in su, in cui avverrà il processo di fermentazione. Il fermentatore è dotato di un rubinetto nella parte bassa (utile per estrarne il prodotto) di un coperchio forato sulla parte superiore dove viene montato un gorgogliatore, che ha lo scopo di espellere dal fermentatore i gas prodotti dalla fermentazione, senza che vi sia introduzione di agenti esterni come batteri, moscerini, impurità…ecc...  Nella parte frontale vi è spesso applicato un termometro adesivo a cristalli liquidi necessario a tenere sotto controllo la temperatura durante la fase di fermentazione. Un fermentatore da 28 litri può essere usato per produrre non più di 25 litri di birra.

Visite: 1234
Kurt Cobain: Le foto inedite dell'arma del suicidio diffuse dalla polizia.

 

Kurt Cobain: Le foto inedite dell'arma del suicidio diffuse dalla polizia.


A 22 anni dal suo suicidio, la polizia di seattle mette in rete l’ arma con cui il cantante e chitarrista dei Nirvana si tolse la vita  il 5 aprile del 1994.


La mancata diffusione degli scatti relativi al fucile per oltre vent'anni risulterebbe sospetta secondo alcuni complottisti, che continuano a sostenere che il suicidio di Cobain non abbia mai presentato aspetti completamente chiari e chi addirittura pensa che il leader dei Nirvana sia acora vivo.


Cobain ha formato i Nirvana nel 1987 con Krist Novoselic. In due anni la band divenne uno dei gruppi leader della scena alternative rock statunitense. Nel 1991, l'uscita del singolo Smells Like Teen Spirit segnò l'inizio di una nuova generazione.  I media musicali avrebbero infatti conferito a quel brano il titolo di inno di una generazione e, con esso, a Cobain l'appellativo di portavoce della generazione X.
Negli ultimi anni della sua vita, Cobain ha lottato contro la dipendenza dall'eroina e le pressioni dei media su di lui e sulla moglie Courtney Love, da cui ha avuto una figlia di nome Frances Bean. L'8 aprile 1994 venne trovato morto nella sua casa di Seattle, suicidatosi con un colpo di fucile Un fucile a pompa modello Remington M-11 calibro 20.

b2ap3_thumbnail_cobain_pistol.jpg


Vi riportiamo il testo tradotto in italiano della lettera che Cobain scrisse prima di spararsi:


« Vi parlo dal punto di vista di un sempliciotto un po' vissuto che preferirebbe essere uno snervante bimbo lamentoso. Questa lettera dovrebbe essere abbastanza semplice da capire. Tutti gli avvertimenti della scuola base del punk-rock che mi sono stati dati nel corso degli anni, dai miei esordi, intendo dire, l'etica dell'indipendenza e di abbracciare la vostra comunità si sono rivelati esatti. Io non provo più emozioni nell'ascoltare musica e nemmeno nel crearla e nel leggere e nello scrivere da troppi anni ormai. Questo mi fa sentire terribilmente colpevole. Per esempio, quando siamo nel backstage e le luci si spengono e sento il maniacale urlo della folla cominciare, non ha nessun effetto su di me, non è come era per Freddie Mercury, a lui la folla lo inebriava, ne ritraeva energia e io l'ho sempre invidiato per questo, ma per me non è così. Il fatto è che io non posso imbrogliarvi, nessuno di voi. Semplicemente non sarebbe giusto nei vostri confronti né nei miei. Il peggior crimine che mi possa venire in mente è quello di fingere e far credere che io mi stia divertendo al 100%. A volte mi sento come se dovessi timbrare il cartellino ogni volta che salgo sul palco. Ho provato tutto quello che è in mio potere per apprezzare questo (e l'apprezzo, Dio mi sia testimone che l'apprezzo, ma non è abbastanza).

Visite: 882
"Black Cat": il nuovo album di inediti di Zucchero in uscita in tutto il mondo il 29 Aprile.

b2ap3_thumbnail_zucchero-black-cat.jpg

"Black Cat": il nuovo album di inediti di Zucchero in uscita in tutto il mondo il 29 Aprile.

Grande attesa per tutti i fan di Zucchero. Il nuovo album del bluesman piu' famoso d' Italia nel mondo, uscirà il 29 aprile.
Ancora ignota la tracklistdel disco, sappiamo solamente che sarà inclusa "Streets of surrender" canzone scritta dal cantante degli U2 Bono Vox; un inno alla libertà, una canzone contro l'odio, ispirata agli attentati del novembre scorso a Parigi.

Nella sua carriera Zucchero ha venduto oltre 60 milioni di dischi; uno tra gli artisti italiani che ne ha venduto il maggior numero. Il suo album Oro, incenso e birra è stato per lungo tempo il più venduto nella storia della musica leggera italiana nel mondo, con oltre 8 milioni di copie vendute.
E' stato il primo artista occidentale a esibirsi al Cremlino dopo la caduta del muro di Berlino. Nel 1994, l'unico artista italiano ed europeo che ha partecipato al Festival di Woodstock. Nel 1996 è il primo artista italiano ad apparire su The Faber Companion to 20th Century Popular Music, la più autorevole enciclopedia della musica moderna del ventesimo secolo. Il suo concerto dell'8 dicembre 2012 all'Istituto Superiore di Arte di L'Avana viene ritenuto il più grande concerto mai tenuto da un cantante straniero a Cuba, é inoltre l' unico artista italiano nominato ai Grammy con Billy Preston ed Eric Claption come best “R&B Traditional Vocal Collaboration”. Il nuovo album sarà presentato dal vivo dal bluesman emiliano per la prima volta nei dieci concerti previsti il prossimo settembre all’Arena di Verona, quelli del 16, 17, 18, 20, 21, 23, 24, 25, 27 e 28 settembre saranno 10 serate in cui Zucchero porterà in scena uno spettacolo unico, regalando così al pubblico la possibilità di vivere un’esperienza inedita e irripetibile attraverso i suoi nuovi e vecchi successi.

 

Aggiornamento del 24/03

E' finalmente disponibile la tracklist del nuovo album "BLACK CAT”:

“Partigiano Reggiano”, “13 Buone Ragioni”, “Ti Voglio Sposare”, “Ci Si Arrende” - feat. Mark Knopfler, “Ten More Days”, “L’Anno Dell’Amore”, “Hey Lord”, “Fatti Di Sogni”, “La Tortura Della Luna”, “Love Again”, “Terra Incognita”, “Voci (Namanama version)”, “Streets Of Surrender (S.O.S)” - feat. Mark Knopfler.
La produzione artistica dei 13 brani che compongono il disco è a firma di tre grandi nomi del panorama internazionale: T-Bone Burnett (Elvis Costello, Elton John, Tony Bennett e altri), Brendan O’Brien (Bruce Springsteen, Pearl Jam, Bob Dylan e altri) e Don Was (The Rolling Stones, Iggy Pop, Bob Dylan e altri).

Visite: 759
Dopo 45 anni David Gilmour torna a suonare in un concerto a Pompei.

Dopo 45 anni David Gilmour torna a suonare in un concerto a Pompei.

il 7 e l'8 luglio lo storio chitarrista dei Pink Floyd tornerà a suonare negli scavi a Pompei.
A confermare l’ evento Dario  Franceschini, Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo.

Era il lontano 1971 quando i Pink Floyd registrarono lo storico concerto a Pompei; uno dei documentari più celebri della storia del rock.  
Gilmour, che ha da poco compiuto 70 anni ed è in tournee per promuovere il suo ultimo album “Rattle that lock" , aveva gia annunciato due date in Italia, (il 10 e l'11 all'Arena di Verona).

Restano ancora da definire le modalità del concerto che probabilmente si terrà nel Teatro Grande delle rovine in provincia di Napoli, tornato in funzione nel 2014 e dovrebbe essere filmato da due telecamere ad alta definizione per un ideale seguito del Live at Pompeii che verrà poi pubblicato in dvd.

Già l’ anno scorso i Pink Floyd vennero celebrati con una mostra del loro leggendario film concerto girato negli Scavi Archeologici nel 1971 e diretto da Adrian Maben, proprio il regista scozzese presentò questa mostra gratuita allestita a Palazzo De Fusco.

b2ap3_thumbnail_gilm1.jpg

Continuate a seguirci. Eventi Salento vi terrà informati su biglietti e prevendite.

Visite: 875
17 Aprile 2016 - Eventi Salento dice NO TRIV

 

Il prossimo 17 Aprile si terrà il referendum contro le trivelle.

Lo scorso anno era stata organizzata una raccolta di firme, ma non era stato raggiunto "il quorum" , il referendum abrogativo si terrà lo stesso in quanto richiesto da nove Regioni: Puglia, Calabria, Sardegna, Basilicata, Campania, Marche, Molise, Veneto e Liguria. Per essere valido sarà sempre necessario ottenere almeno il 50% più 1 dei voti.

Il referendum anti trivelle del 17 aprile in realtà riguarda solo le attività petrolifere presenti nelle acque italiane, ovvero entro 22 km dalla costa, quindi non quelle sulla terraferma né in acque internazionali. Ci verrà chiesto: volete fermare i giacimenti in attività quando scadranno le loro concessioni? Se vinceranno i sì, saranno bloccate. Se vinceranno i no, continueranno a estrarre petrolio e metano.

Quindi sia chiaro. Purtroppo anche se dovesse vincere il si, lo scempio sulle trivellazioni non verrà fermato definitivamente poichè l' obiettivo del referendum è quello di valutare se consentire o meno il rinnovo delle concessioni estrattive di petrolio e gas relativamente ai giacimenti esistenti oggi entro le 12 miglia (poco più di 19 km) dalle coste italiane (concessioni che durano in media 20 anni).b2ap3_thumbnail_notribveven.jpg

Allora viene da chiedersi: perchè votare SI se non posso fermare le trivellazioni?

Visite: 1260
Vai all'inizio della pagina